Le curiosità sui cavalli

cavallo

Eleganti, maestosi e molto amati dagli esseri umani, i cavalli non solo hanno una storia molto particolare, ma anche tante sono le curiosità che li riguardano: scopriamole insieme.

Storia

I cavalli sono originari dell’Europa, dell’America o dell’Asia? Una loro versione, meno leggiadra e snella arriva proprio dal continente nordamericano, dove sono nati, anche se i cavalli per come li conosciamo oggi sono arrivati oltreoceano proprio grazie ai conquistadores spagnoli che li hanno utilizzati per le loro scorribande del Cinquecento.

Dopo essere emigrati dalle moderne Americhe all’Europa, passando per lo stretto di Bering, infatti, si sono estinti (per una causa sconosciuta, forse un’epidemia) nelle loro vecchie terre, mentre  da noi si sono sviluppati e hanno mutato le loro sembianze

Razze

Le razze equine sono davvero molte, oltre settanta: alcune più prestigiose di altre, certe sono davvero molto particolari e segnano dei record davvero interessanti. La Falabella, ad esempio, è quella più piccola al mondo: i suoi esemplari, alti solo 70 cm e di peso massimo di 40 kg, sono però, molto longevi, arrivando anche a superare i 40 anni di età. I cavalli più veloci sono i Quarter Horser che riescono ad arrivare ai 90 Km/h, mentre più lenti (70 Km/h) ma in grado di supportare maggiori distanze, sono i purosangue inglesi.

Sempre parlando di razze strane, troviamo lo Shetland, tipico della Gran Bretagna del nord, robusto, tozzo e con coda e criniera molto folte, il Knabstrup, con il manto tipicamente bianco a chiazze nere (tipo dalmata), o il cavallo arabo, con una schiena più corta a causa delle vertebre di dimensioni ridotte. Particolari anche i Fjord, tipici della Norvegia, con una criniera più scura al centro rispetto ai lati, abita la Scandinavia sin dalla sua preistoria.

Curiosità

Tante sono le curiosità varie sui cavalli che, sebbene non al livello dei gatti, riescono a vedere molto bene al buio. In un branco, poi, non è lo stallone a essere il componente dominante, ruolo che, invece, spetta alla cavalla più anziana.
Anche dal punto di vista dell’anatomia i cavalli hanno numerose curiosità: privi di cistifellea, senza clavicola e con polmoni davvero particolari (anatomicamente è uno, dal punto di vista fisiologico sono due), possono solo respirare con le narici e dormono soltanto in piedi.

Photo Credit: GibZilla – Flickr.com

About The Author